Prima vera

prima veraOgni anno con venti minuti di anticipo,
quest’anno, con un giorno,
è arrivata l’ospite attesa,
sempre la stessa,
delicata e placida,
colma di speranza,
meraviglia inaspettata
seppur annunciata,
abbagliante e disarmante
gli occhi grigi di chi mette alla porta
l’ospite precedente.
Cappotti rinchiusi affrettatamente
in bauli, finestre aperte cigolanti,
aria fresca, purezza e prosperità.
Il sole accende la terra
infreddolita
infervora l’uomo
e tutto si ripete
ancora una volta
regalo cosmico all’umanità.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s