27 anni di prigionia (1963 – 1990)

A volte, anche se non sono più presenti quotidianamente sui tabloid, sapere che sono presenti nel mondo, ci rassicura; anche se non hanno più una reale influenza, anche se il loro operato è dimenticato dai più, anche se i più giovani non ne riconoscono neanche il nome, anche se il mondo stesso fa della loro vecchiaia un fenomeno da baraccone da esibire per tirar fuori all’evenienza qualche moneta in più… hanno dato qualcosa in più: hanno avuto coraggio, il famoso coraggio degli eroi mitologici, leggendari o letterari. Hanno rinnovato la speranza, dove la speranza non c’era e regnava solo la paura e la rabbia. Hanno ridato sostanza alla determinazione, rendendola oltre che un sogno un mezzo reale per raggiungere gli intenti. Hanno ridato un valore al concetto di dignità: una parola troppo spesso usata fuori contesto, ma che nella sua essenza caratterizza l’inclinazione dell’essere umano che tende verso l’alto. Hanno creduto in una giustizia possibile, quando nessuno ci credeva più e l’unica concezione di giustizia era l’inammissibile “occhio per occhio”. Sono quelle persone che, anche se non ne senti parlare, ti rincuora che esistano.

Un caro saluto e un Grazie, da parte della razza umana, a Nelson Mandela, e chi come lui ha lottato, senza mai arrendersi… per niente più che un ideale.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s